Pedalando lungo la riva destra del Po

pista-ciclistica-ciclovia-destra-po-stellata-bondeno-gorino-biketours

Un viaggio tra natura, arte e storia: l’itinerario di cicloturismo che vogliamo presentarvi oggi è tutto questo e molto di più.
Se amate le escursioni in bicicletta probabilmente avrete sentito parlare del sentiero della Destra del Po, una delle più lunghe ciclovie d’Europa con i suoi 100 km di lunghezza che collegano Stellata a Gorino.

Seguiteci in un tour sui luoghi più interessanti che potrete ammirare pedalando lungo questo famoso sentiero ciclabile. La prima tappa del percorso è rappresentata dalla Rocca Possente di Stellata. La splendida costruzione costruita intorno all’anno mille e ampliata dagli Estensi nel 1362 permetteva di controllare il passaggio delle navi. Oggi è uno dei simboli di Bondeno e ospita interessanti mostre ed esposizioni temporanee. Assolutamente imperdibile per chi ama arte e storia.

Proseguendo con il nostro tour potremo raggiungere il celebre Mulino sull’acqua, situato nell’area golenale di Ro. Si tratta di una fedele riproduzione dei mulini che oltre cento anni fa popolavano le rive del Po, risultato di un’attenta ricerca storica e custode del Museo del Pane (al momento chiuso per manutenzione, ma sempre molto affascinante).

Pedalando immersi in una natura spesso incontaminata e sfruttando il gran numero di piste ciclabili arriviamo poi al Castello e al Gran Bosco della Mesola. Antica riserva di caccia degli Estensi, ancora oggi qui si possono trovare daini, cervi, tassi e moltissimi altri animali.

Se amate la natura poi basterà continuare lungo il percorso per raggiungere i porti di Goro e Gorino e approfittare delle numerose escursioni in barca sul Po o nella Sacca di Goro, zone molto rinomate per il birdwatching. Potrete così ammirare gli esemplari più affascinanti nel loro habitat naturale. Un’esperienza che non dimenticherete mai!

Soggiornando all’Holiday Village Florenz potrete organizzare un’escursione nell’ultimo tratto di questo bellissimo tour, dal Bosco di Mesola alla Sacca di Goro. Siete pronti a partire?

0 commenti 01.03.2017 at 22:36
Condividi:

Commenti

YIl tuo nome
Messaggio