Le sculture in legno di Enrico Menegatti, una perla nascosta dei nostri lidi.

enrico-menegatti-sculture-volano

Ogni luogo ha i suoi segreti, e oggi vogliamo raccontarvene uno che riguarda le spiagge dei nostri lidi. Conoscete la storia delle sculture in legno di Lido di Volano?

Negli ultimi anni alcune curiose opere hanno iniziato ad attirare l’attenzione dei turisti di ogni età che passeggiano sul litorale. Sulla spiaggia di lido di Volano, di fronte alla pineta e in un’area naturale incontaminata, l’artista Enrico Menegatti ha iniziato a costruire delle bellissime sculture con i rami, i pezzi di legno e ogni tipo di detrito che il mare porta a riva.

Dinosauri, animali di ogni forma e dimensione e figure leggendarie come San Giorgio che uccide il drago sono solo alcuni dei soggetti che hanno rallegrato le estati di Lido di Volano.

Le sculture sono entrate nel cuore di tutti i turisti, che hanno lasciato pareri molto positivi su internet e sui social, anche se non sono mancate le disavventure. Continui sabotaggi e atti di vandalismo, culminati in alcuni incendi, hanno infatti costretto Menegatti a ricostruire più volte le sue opere.

Il successo di questi fantasiosi capolavori ha raggiunto il culmine a ottobre 2016, quando la scultura che rappresenta una foca ha ottenuto il riconoscimento speciale Riva1920 del premio Reuse – Nutrition for Planet alla Festa del Legno di Cantù, premio dedicato a opere d’arte create con materiale di recupero o riciclo.

Siete curiosi di vedere dal vivo queste bellezze? Nessun problema! Visto il grande numero di visitatori di questo museo a cielo aperto, alcuni stabilimenti balneari di Lido delle Nazioni e di Lido di Volano hanno richiesto installazioni personalizzate da esibire sulle proprie spiagge, al riparo dagli atti vandalici. Inoltre Menegatti ha più volte affermato che finché sarà in grado continuerà a ricostruire nuove sculture nel loro luogo d’origine, un vero paradiso naturale dove si integrano alla perfezione.

Non vi resta che aspettare la prossima estate per esplorare il litorale alla ricerca dei nuovi capolavori! Vi aspettiamo!

0 commenti 22.02.2017 at 16:01
Condividi:

Commenti

YIl tuo nome
Messaggio